Hpe lancia un nuovo programma di canale rivolto in modo particolare ai partner che già seguono o vogliono adottare o intensificare un approccio di offerta as-a-service. Hpe Partner Ready Vantage, questo il nome del nuovo programma, prende le mosse dal già affermato programma  Partner Ready della società californiana, puntando però maggiormente sul fattore flessibilità e su tutto ciò che consente a un system integrator di usare l’offerta cloud Hpe Greenlake proporre ai propri clienti delle soluzioni con costi a consumo e con associati servizi di supporto.


Questa, d’altra parte, è una delle tendenze che attraversano il mercato sia dal punto di vista dell’offerta (molti operatori si stanno convertendo al modello dei managed service provider) sia della domanda. Da una recente ricerca di Idc è emersa, specie tra le grandi aziende, una diffusa necessità di partner tecnologici che prendano in carico la gestione dell’infrastruttura IT, anche per consentire al personale interno di dedicarsi ad attività a maggior valore aggiunto.  “Hpe Partner Ready Vantage consente ai partner di partecipare in modo più completo all'intero ciclo di vita del cliente ed è ottimizzato per le esigenze aziendali in evoluzione dei nostri partner per accelerare la loro crescita e consentirne il successo", ha dichiarato George Hope, worldwide head of partner sales di Hpe.

 

Il programma include, innanzitutto, l’accesso ai Centers of Expertise di Hpe, che offrono corsi di formazione,  iniziative di go-to-market e strumenti di vendita focalizzati su tecnologie e tematiche chiave.  "Abbiamo creato i Centers of Expertise dei servizi per aiutare i partner a eccellere in un mondo as-a-service", ha spiegato Donna Grothjan, vicepresidente dei canali mondiali di Aruba (già Aruba Networks), società controllata da Hpe. “Abbiamo deciso di includere il tutoraggio insieme a una vasta gamma di formazione e workshop vitali per i nostri partner. Ci siamo basati sulle migliori pratiche globali per costruire gli elementi del programma, il tutto nel tentativo di aiutare i nostri partner a estendere ed espandere le proprie attività, avere tempi di attivazione più rapidi, ridurre il tasso di abbandono e ottenere tassi di rinnovo dei clienti superiori alla media”.

 

Il nuovo programma è organizzato in tre percorsi: Build, Sell e Service. Il Build Track vuole aiutare gli operatori di canale a integrare la tecnologia Hpe nella propria offerta, sfruttando soluzioni preconfezionate, testate e comprovate da Hewlett Packard Enterprise. I partner possono anche  sviluppare le proprie applicazioni utilizzando le piattaforme aperte di Hpe. Il secondo percorso, Sell Track, punta ad aiutare i partner a far crescere la propria attività di fornitori di servizi. Il terzo, Service Track, si rivolge a coloro che già offrono ai propri clienti una serie completa di servizi di consulenza, valutazione, progettazione, integrazione, implementazione, migrazione, supporto e gestione tecnologica.

Oltre al programma Partner Ready Vantage, sono stati annunciati alcuni aggiornamenti degli Hpe Pro Series, comunità virtuali in cui è possibile comunicare con gli esperti di Hpe, accedere a contenuti di formazione e a strumenti di marketing. Altra novità è il miglioramento di Partner Connect, piattaforma che mette in comunicazione i partner tra di loro e con i clienti: una capacità di autoprofilazione avanzata permette ora di controllare in modo più preciso i prodotti e servizi da evidenziare. Infine, ultimo annuncio, l’Hpe Partner Portal è stato riprogettato in alcuni elementi di interfaccia e nel menu di navigazione.