Il Gdpr è alle porte. Il tempo per adeguarsi al nuovo regolamento europeo sulla protezione dei dati personali è sempre meno e, per accelerare le procedure di revisione interne, potrebbe essere utile affidarsi all’intelligenza artificiale. Res viene in soccorso delle imprese ritardatarie con Gdpr Discovery Suite, un sistema basato sul machine learning che calcola le probabilità di trovare, per ciascun documento in lingua italiana e nei database, informazioni di carattere personale e sensibili. Dati che, se non trattati adeguatamente, potrebbero far scattare le pesanti sanzioni previste dal nuovo regolamento. Il software di Res analizza la maggior parte dei formati di documenti, estraendone ed analizzandone il testo libero, e supporta ogni tipologia di Dbms, assegnando in maniera automatica la probabilità di appartenenza del dato a un precisa categoria di informazioni personali.

La soluzione Gdpr Discovery Suite può avvalersi anche di Res-Iad, un prodotto in grado di fornire informazioni sull’infrastruttura tecnologica aziendale, software e hardware, e parte della Res Suite. La piattaforma può essere utilizzata per localizzare le cartelle e i documenti aziendali da analizzare con la suite.

Il vendor, in collaborazione con il laboratorio Rids, ha reso disponibile un proof of concept della soluzione, già pronto per essere personalizzato e utilizzato. È stata inoltre attivata una collaborazione con un team legale per fornire supporto ai clienti e interpretare correttamente i risultati dell’analisi.