Apple ha messo a disposizione degli utenti del browser Safari una nuova versione, la 3.2.

L'aggiornamento risolve quattro falle di sicurezza nella versione Mac OS (Tiger, Leopard) e ben undici in quella Windows XP/Vista. Apple ha chiuso diverse vulnerabilità che permettevano l'esecuzione di codice arbitrario o che potevano portare ad attacchi DoS. Tra le patch, si segnala la risoluzione di un problema di gestione dei file in formati TIFF e JPG.

Tra le novità più importanti c'è sicuramente un passo avanti sul tema della sicurezza, che non riguarda solo le falle citate, ma anche nuove misure per rendere i dati degli utenti più sicuri. Apple ha parlato di nuove misure contro il phishing e le frodi online, senza tuttavia entrare nel dettaglio. La casa di Cupertino fa dunque un passo avanti in un settore su cui era stata pubblicamente bacchettata da PayPal.