Google Docs funziona offline, ma solo a metà

di Elena Re Garbagnati
pubblicato venerdì 3 febbraio 2012

La casa di Mountain View ha pubblicato sull'Android Market un aggiornamento che consente di consultare i documenti in locale quando non c'è connessione di rete. Peccato che non sia ancora possibile fare modifiche. La compagnia, intanto, è stata condannata in Francia al pagamento di una multa di 500mila euro per abuso di posizione dominante.

Google ha sviluppato una versione aggiornata di Google Docs per Android che è disponibile per il download dal Market ufficiale. Oltre a un supporto migliore per i tablet, offre finalmente la possibilità di scaricare i documenti in locale in modo da poterli visualizzare offline.

Google Docs ora è anche offline

La rivoluzione è ferma a metà dell'opera, perché non è ancora possibile fare modifiche. L'unico vantaggio è quindi la consultazione quando non c'è connessione a Internet, con il beneficio di poter modificare le versioni online e avere l'aggiornamento automatico della copia in locale non appena ci si ricollega al web.

Chi non dovesse gradire la procedura automatica potrà sincronizzare manualmente i documenti su reti 3G o 4G. L'aggiornamento è uno sforzo senza dubbio apprezzabile, anche se allo stato attuale delle cose restano in vantaggio suite per ufficio terze parti come QuickOffice Pro e Documents To Go, che consentono di creare, modificare e gestire i documenti online o offline e avere il tutto aggiornato con la sincronizzare automatica.

Al lieto annuncio si accompagna tuttavia una notizia decisamente poco piacevole: il Tribunale del Commercio di Parigi ha condannato Google al pagamento di una multa di 500mila euro per abuso di posizione dominante mediante il servizio gratuito Google Maps.

La sentenza adempie alle richieste di Bottin Cartographes, un'azienda francese specializzata in cartografia digitale, che nel 2009 aveva denunciato l'azienda di Mountain View perché integra gratuitamente le mappe interattive nel proprio sito, svantaggiando i concorrenti che traggono profitti dalla vendite dei materiali cartografici.

Google Maps sotto accusa: per Google una multa da 500mila euro in Francia

Secondo la denuncia, che ha trovato il favore del giudice, il problema non sta nel servizio Google Maps di per sé, ma nella strategia alla base. Jean-David Scemama, avvocato di Bottin Cartographes, ha infatti spiegato che "Google rovina il mercato.

La loro strategia è di attirare la clientela del settore offrendo un servizio gratuito ed eliminando qualsiasi tipo di concorrenza, per trovarsi in una situazione di monopolio nella pubblicità online". La questione comunque non è chiusa: l'azienda di Mountain View ha già annunciato che farà ricorso in appello.


 
Commenti dei lettori (0)
Trovati 0 commenti -  Mostrati da 0 a 0 - Seleziona pagina: 1
Nessun commento visualizzabile
Per postare il tuo commento devi essere loggato.Se sei già iscritto, inserisci Nome Utente e Password qui sotto.
Se non ti sei ancora iscritto, fallo subito, è gratis! L'unico dato obbligatorio è il tuo indirizzo email. Registrati.
Nome utente:
Password: