Lo sviluppo agile e la metodologia Devops stanno contribuendo in modo chiaro al successo delle aziende. Anche di quelle italiane. Il 78 per cento delle imprese del nostro Paese dichiara, per esempio, di aver migliorato la customer experience grazie a questi nuovi paradigmi di sviluppo applicativo. Inoltre, per il 71 per cento delle organizzazioni della Penisola le pratiche agili e il Devops sono cruciali per una trasformazione digitale di successo. I dati provengono da una nuova ricerca, commissionata da Ca Technologies a Coleman Parkes (“Accelerating velocity and customer value with agile and devops”) e condotta su 1.770 responsabili aziendali e It di grandi imprese provenienti da 21 Paesi del mondo. Devops e agile significano anche incremento del fatturato.

Il 34 per cento delle società italiane ha infatti registrato una crescita del giro d’affari, riducendo grazie alla metodologia agile del 35 per cento i costi associati all’It (27 per cento con pratiche Devops). Altri immediati vantaggi notati dalle aziende sono stati un aumento del 40 per cento della produttività dei dipendenti (32 per cento con il Devops); un incremento del 34 per cento dell’efficienza gestionale e del 35 per cento della soddisfazione del cliente (rispettivamente 36 e 38 per cento con il Devops)

Numeri quasi sempre maggiori rispetto alle realtà degli altri Paesi. Secondo la ricerca di Ca, infatti, sul fronte della metodologia agile l’Italia è risultata essere più matura del resto dell’area Emea. Il 36 per cento delle nostre imprese è già oggi a uno stadio “avanzato”, davanti a Francia, Germania e Spagna di tre punti percentuali.

 

Fonte: Ca Technologies/Coleman Parkes

 

Circa il 36% delle aziende italiane ha portato l’agilità anche in altri ambiti oltre allo sviluppo, posizionandosi davanti a Spagna (34%), Germania e Francia (entrambe con il 33 per cento). Per un valido motivo: l’87 di loro ritiene che espansione e applicazione di queste pratiche ad altre aree permettano di ottenere maggiori ricadute positive sul business. L’88 per cento (dato più alto in Emea) ritiene invece che l’adozione del Devops accresca e intensifichi i benefici della metodologia agile.

Chi segue questo paradigma l’ha ormai adottato in quasi tutte le funzioni aziendali. Circa il 66 per cento delle funzioni marketing utilizza pratiche agili. Numeri che scendono lievemente in caso di parli di funzioni operations/produzione (62%) e vendita (59%). È tutto oro quel che luccia? Non sempre, in quanto rimangono ancora determinati ostacoli per una diffusione più ampia di queste metodologie. I principali sono i budget disponibili, i timori in materia di sicurezza e la cultura aziendale.

 

Fonte: Ca Technologies/Coleman Parkes

 

“L’indagine evidenzia i passaggi che le realtà del nostro Paese devono seguire per trarre vantaggio da entrambe le tipologie di pratiche”, ha spiegato Fabrizio Tittarelli, Cto di Ca Technologies Italia. “Tali passaggi comprendono la misurazione di fattori quali la customer satisfaction, la customer experience e l’espansione del giro d’affari. Emerge inoltre l’esigenza di far fronte alla mancanza delle competenze necessarie per un’implementazione efficace delle metodologie”.