La necessità di costruire relazioni stabili, evolutive e coinvolgenti con i clienti è un tema caldo anche in un periodo difficile come quello attuale. 

Ingo se ne occupa da un ventennio ed è arrivata oggi a costruire un ecosistema di servizi e prodotti dedicati alla gestione innovativa delle customer relation, venduti a un insieme di oltre 450 clienti, un terzo dei quali all’estero.

Per rafforzare la propria strategia in direzione dell’omnicanalità, l'azienda di Paderno Dugnano ha deciso di acquisire Xenialab, realtà torinese che ha sviluppato la piattaforma software Xcally Motion, basata sulla tecnologia open source Asterisk e capace di integrare in una singola user experience fonti di varia provenienza, come voce, chat, e-mail, video, sms, social network e WhatsApp for business. 

L’operazione permetterà a Ingo di rafforzare il proprio posizionamento strategico e tecnologico, con un approccio che fa convergere i processi di business con tecnologie di intelligenza artificiale, robotica, video-relazione e business automation. Da non trascurare anche il fatto che Xcally Motion porta con sé una presenza globale con customer care attivi in oltre cinquanta paesi: “Le due aziende collaborano insieme da un anno e hanno raggiunto un buon grado di integrazione già in questi primi mesi del 2020”, ha rilevato Marco Durante, Ceo di Ingo. “Il consolidamento del nuovo asset operativo, la R&D in Ia e robotica, l’integrazione di Xcally Motion e l’ampliamento del nostro ecosistema di partner, porteranno a una crescita solida e costante anno su anno”.