La spesa globale per l'IT, i prodotti e i servizi di telecomunicazioni crescerà complessivamente del 3,1 per cento tra il 2013 e il 2014, guidata per gran parte dagli investimenti nel software enterprise. Il dato è stato calcolato dalla società di ricerche di mercato Gartner, e prefigura un'accelerazione sostanziale rispetto al dato dell'anno precedente, fermo a un +0,4 per cento.

Nell'anno in corso si raggiungerà una spesa pari a 3,8 trilioni di dollari (milioni di miliardi, N.d.R.), di cui 320 miliardi destinati al software enterprise, in crescita del 6,8 per cento nel 2014. La porzione di spesa maggiore sarà destinata ai servizi IT (963 miliardi di dollari), seguita dai Device (697 miliardi).

Ovviamente si tratta di previsioni, soggette all'influenza delle condizioni macro economiche globali. Ricordiamo infatti che a gennaio 2013 Gartner aveva pubblicato un previsione ottimistica per la spesa IT, mettendo in programma una crescita del 4,2 per cento, che tirando le somme a fine anno si è fermata solo allo 0,4 per cento.

Nel 2014 però le cose potrebbero cambiare, perché secondo gli analisti le aziende hanno bisogno di investire in sistemi di analisi per migliorare l'efficienza dei sistemi orientati ai consumatori, fra cui l'e-commerce. I servizi di telecomunicazioni invece non faranno faville, e in quest'ambito la spesa crescerà solo dell'1,2 per cento, raggiungendo l'investimento complessivo di 1,7 trilioni di dollari. 

Le stesse proiezioni, effettuate da Forrester Research, sono ancora più ottimistiche: nel documento pubblicato una settimana fa si prevede una spesa IT globale in crescita del 6,2 per cento a 2.200 miliardi di dollari nel 2014, escludendo i servizi di telecomunicazione.

Il 2014 sembra insomma presentarsi sotto i migliori auspici per una ripresa del settore, almeno nelle intenzioni e nelle speranze degli operatori di settore.

Tag: gartner