Il mondo dei media ha cambiato faccia negli ultimi anni, con l’ingresso di numerosi nuovi operatori digital native e il rinnovamento di altri. Per accelerare questo processo e soprattutto l’innovazione dei broadcaster ed editori tradizionali, AdPlay ha deciso di rafforzarsi assorbendo gli asset tecnologici di Broadbandy, società attiva nel segmento dell’Addressable Tv e fa parte di Connetty, gruppo che ha chiuso il 2021 con un fatturato di 12 milioni di euro.

L’operazione dà vita a una media tech company indipendente con un’offerta indirizzata alla digitalizzazione dei media tradizionali e alla pianificazione multiformato e multipiattaforma. La sinergia tra le piattaforme tecnologiche delle due realtà va a formare ecosistema digitale integrato con un posizionamento aperto non solo all’Addressable Tv, ma anche a Web, mobile, video e Digital Out of Home. 

AdPlay è una media tech company dedicata allo sviluppo di soluzioni tecnologiche proprietarie per editori e brand che ha chiuso il 2021 con circa 11 milioni di euro di fatturato. La nuova offerta sarà composta da oltre quindici broadcaster tra cui Sportitalia, Bike e Bfc, del gruppo Bfc Media, SoloCalcio, AlmaTv, DonnaTv del Gruppo Sciscione, ma anche da editori locali come Rtv38, Teletutto, Canale 8, Trentino Tv, Alto Adige Tv, Welcome In e LaC Tv e Connect Tv come Motor1, Got Game e Sportoutdoor. Al mondo dell’Addressable TV si unirà l’offerta pure digital di siti, app e formati video su siti come il Fatto Quotidiano, Milano Finanza, Il Foglio, Editoriale Domani, Panorama, La Verità, StarBene, Sale & Pepe, oltre a un netwotk di circa 120 siti. Inoltre, AdPlay già rappresenta sul mercato italiano gli spazi Digital Out of Home in modalità data-driven su network come Grandi Stazioni Retail, Telesia e molti altri.

Le sinergie tra i due gruppi, oltre che a livello di asset tecnologici, si estenderanno anche all’intero management. A seguito dell’operazione, la nuova media tech company AdPlay sarà partecipata al 48% dagli attuali soci Alberto Gugliada e Marco Valenti, al 48% dagli attuali soci di Broadbandy (Carlo Farini e Marco Trentin) e al 4% da Lorenzo Cocco, che ha coordinato l’operazione.

Marco Valenti e Alberto Gugliada, soci fondatori di AdPlay