Lenovo diventa scalabile per supportare al meglio le applicazioni in-memory di Sap S/4Hana. L’azienda cinese ha svelato Scalable Solution for Sap Hana, che consente alle organizzazioni di trarre un vantaggio maggiore dagli analytics e di fornire prestazioni più elevate agli applicativi. Di conseguenza i clienti possono accelerare la programmazione della supply chain e, ad esempio, migliorare le previsioni, le simulazioni e le analisi what-if per la pianificazione finanziaria. La nuova soluzione di Lenovo rappresenta un’espansione del portafoglio di offerte già esistenti ed è in grado di scalare fino a 36 TB per facilitare l’in-memory computing. Grazie all’approccio definito dal software, la piattaforma del vendor cinese parte da un sistema x3950 X6 a otto socket (con 6 TB di memoria, 8U rack) che può essere poi collegato con Infiniband Switch a un numero massimo di altri dieci server x3850 X6 a quattro socket (4U rack).

Ogni appliance aggiuntiva porta con sé altri 3 TB di memoria e consente così di arrivare ai 36 TB totali. La soluzione supporta in modo nativo funzionalità di disaster recovery, backup e high availability specifiche per le applicazioni Sap, incluse tecnologia di system replication. Superando le limitazioni relative alla memoria di sistema, le aziende evitano di aggiungere nodi di processore supplementari, in modo da ridurre il costo di gestione complessivo rispetto ai tradizionali sistemi da 16 socket e ai più grandi sistemi multiprocessore simmetrici (Smp).

Lenovo propone inoltre una serie di servizi basati su best practice per velocizzare la configurazione e occuparsi della manutenzione ordinaria, del monitoraggio 24x7 e della gestione di tutto il sistema scalabile. La novità del colosso asiatico sarà disponibile nel corso di questo trimestre.