Il metaverso è sempre più tra i pensieri di Mozilla. La società che sviluppa il browser Firefox ha acquisito Active Replica, una startup canadese fondata nel 2020 da Jacob Ervin and Valerian Denis, due esperti di realtà virtuale. Negli ultimi tre anni la giovane azienda ha creato strumenti software e servizi per eventi virtuali, come avatar, progettazione degli spazi, contenuti di intrattenimento e supporto tecnico.

Nelle parole dei fondatori, ha portato avanti la propria visione di un “metaverso basato sul Web”. Questa è un po’ anche la visione di Mozilla, e d’altra parte non potrebbe essere altrimenti considerando che il principale prodotto della società è il browser del panda rosso. 

 

Le tecnologie e competenze della società acquisita potranno servire a Mozilla per potenziare Hubs, una piattaforma di realtà virtuale (lanciata nel 2018) che raccoglie, oltre a strumenti e tutorial, anche delle “stanze” che gli utenti possono visitare direttamente dal browser, tramite Pc, smartphone o visori. Così come per Firefox, anche per questo prodotto Mozilla segue le logiche dell’open source accettando contributi esterni e proponendo standard tecnologici aperti. 

 

(Immagine: Active Replica)


I collaboratori di Active Replica entrano a far parte proprio della squadra di Hubs, pur continuando a offrire supporto agli attuali clienti, partner e sviluppatori. “Mozilla da molto tempo è portavoce di una Internet più sana e, con la sua dedizione e i suoi contributi all’open Web, è stata per noi un’ispirazione”, hanno scritto i due fondatori della startup. “Unendo le forze con il team di Mozilla Hubs potremo espandere la nostra missione e ispirare una nuova generazione di persone che creano, connettono e sviluppano”.

Dopo aver abbandonato, lo scorso febbraio, il progetto Firefox Reality (che avrebbe dovuto essere una versione del browser creata appositamente per i visori di realtà virtuale e mista), Mozilla sembra ora determinata a potenziare Hubs.  Mentre in precedenza il servizio era gratuito, ora è richiesto un abbonamento (di 20 dollari al mese) ma è già prevista, per il futuro, la riattivazione dell’accesso gratuito. La versione a pagamento già oggi include funzionalità di privacy, sicurezza e strumenti di gestione, mentre in futuro saranno introdotti strumenti per la creazione di spazi  e avatar personalizzati.