Una collaborazione sempre più proficua: il partner leadership summit 2016 di Vmware ha visto ancora Ovh tra i vincitori del Partner Innovation Award per la categoria service provider. Il riconoscimento è stato consegnato all’azienda francese per via dell’hardware dedicato, della possibilità di creare fino a 4.000 vLan (reti virtuali) grazie alla rete privata vRack implementata da Ovh, del programma di formazione tecnica gratuito Ovh Academy tenuto anche da esperti di Vmware e dell’offerta di cloud dedicato. “Si tratta di un riconoscimento che rispecchia le nostre ambizioni a livello internazionale”, commenta Laurent Allard, Ceo del Gruppo Ovh. “Adesso abbiamo in progetto di aprire 12 nuovi data center nei prossimi anni. Questo ci permetterà di insediarci in 12 nuovi Paesi e di rafforzare la nostra presenza sia in Europa sia in America.

“Siamo molto orgogliosi di aver ricevuto questo importante award”, commenta Dionigi Faccenda, direttore sales & marketing di Ovh Italia. “La collaborazione con un partner di eccellenza per la virtualizzazione come Vmware ci permette di offrire ai nostri clienti un servizio di dedicated cloud semplice da utilizzare, con grandi vantaggi in termini di scalabilità, reversibilità, flessibilità dei costi e sicurezza”.

I vincitori dei Partner Innovation Award di Vmware sono stati valutati nell’ambito di 19 categorie, per l’eccellenza delle loro prestazioni e per i risultati conseguiti durante tutto il 2015. “Siamo lieti di ricompensare un ristrettissimo gruppo di partner con questo premio internazionale. Queste aziende, lo scorso anno, si sono distinte per le innovazioni implementate e per le prove di eccellenza fornite”, conclude Geoff Waters, vicepresidente, Global Service Provider Channel di Vmware.