Il futuro dello storage sta nel cloud e nell’intelligenza (quella legata al concetto di software-definied) ma anche nella capacità di dialogo e integrazione fra prodotti di vendor diversi. L’ultimo annucio di Ctera Networks va in questa dieazione: la sua piattaforma per la conservazione dei dati nella nuvola, la Cloud Storage Services Platform, è ora compatibile con quella di Emc per lo storage software-defined, Emc ViPR. Utilizzando insieme questi due elementi si può ottenere una soluzione “a prova di futuro”, così la chiama Ctera, che supporta tutti i principali software per Nas, per sistemi storage a blocchi e storage a oggetti di nuova generazione.

Le principali funzioni della Cloud Storage Services Platform


“L'utilizzo della piattaforma cloud storage Ctera con la soluzione Software-Defined Storage ViPR”, ha dichiarato Donato Antonangeli, regional director per l’Italia di Ctera, “crea un ambiente estensibile che trasforma sia lo storage enterprise sia quello di fascia commodity in servizi cloud storage destinati alle moderne aziende cloud-enabled. È tra i sistemi più completi e flessibili per poter implementare servizi cloud storage di livello enterprise”.

Questo nuovo approccio è ulteriormente ampliato dalla tecnologia Emc Atmos, attualmente in produzione negli ambienti di numerosi clienti Ctera per garantire continuità con gli oggetti già esistenti. La soluzione integrata di Ctera ed Emc permette di far leva sugli investimenti già effettuati per implementare nuovi servizi cloud storage di fascia enterprise; permette, inoltre, di combinare e gestire sistemi Emc e non-Emc in una singola risorsa cloud storage unificata; di erogare spazio di archiviazione nella nuvola attraverso una gestione storage multi-tier, in ottica di flessibilità e risparmio.

Infine, la soluzione consente di affrontare diversi scenari di utilizzo del cloud storage, per esempio portali white-label per i provider di servizi cloud completi di gestione degli account e misurazione dei consumi, e backup degli endpoint eseguito da un unico punto per le aziende distribuite. Ctera riassume tutte queste possibilità sottolineando come la sua piattaforma, ora integrata con Emc, trasformi “la organizzazioni It di tutto il mondo in veri e propri service provider facendo evolvere un'infrastruttura storage economica in una suite di servizi dati scalabile, sicura e semplice da implementare”. Tale suite comprende e gestisce da un’unica piattaforma lo storage per file Robo (Remote office/branch office), il backup di endpoint, il backup di server e un portale white-label per service provider.

“Le piattaforme di software-defined storage e i servizi cloud storage sono il perno di due delle aree attualmente a maggior crescita nell'It enterprise"
, ha commentato Arthur Min, vice president of strategy and operations delle divisione Advanced software di Emc. “La piattaforma Ctera per servizi cloud estende ulteriormente il supporto dei nuovi scenari di utilizzo del cloud storage di nuova generazione con ViPR da parte di aziende e service provider”.

Tag: cloud, storage, sdn