OvertIT annuncia lo spin-off dal Gruppo Engineering: l’azienda specializzata in Field Service Management, gestione della forza lavoro “sul campo” e realtà aumentata ha scelto di procedere sulle sue gambe, come entità indipendente, anche se controllata dalle società d’investimento Bain Capital e Neuberger Berman. L’operazione sarà completata nel corso del mese di ottobre. “Lo spin-off è il risultato di una partnership strategica tra Neuberger Berman e Bain Capital che ha l’obiettivo di accelerare il processo di internazionalizzazione di OverIT e di realizzare il software leader a livello globale nel Field Service Management attraverso crescenti investimenti”, ha spiegato Piero Galli di Neuberger Berman.

 

Insieme all’annuncio dello spin-off è arrivato quello della nomina del nuovo amministratore delegato: Paolo Bergamo, un manager nella cui carriera spiccano gli oltre quindici anni passati all’interno di Salesforce (anche con incarichi svolti a San Francisco e legati al Field Service Management). Ora Bergamo guiderà il team globale di OverIT con l’obiettivo di aiutare l’azienda a figurare “tra le più importanti aziende mondiali nell’innovazione” e ad “accrescere l’attuale posizionamento a livello globale sulla scorta di una nuova vision”.

Ha spiegato Giovanni Camera di Bain Capital che per raggiungere i prospettati obiettivi di espansione OverIT necessitava di “una leadership in grado di comprendere profondamente non solo il settore in cui opera, ma anche le ambizioni dei nostri fondi e la cultura di una realtà internazionale. Paolo ha comprovate capacità di leadership e un track record di aziende tecnologiche in crescita; siamo lieti di annunciare la nomina di Paolo, che guiderà questa importante fase di crescita di OverIT”.

 

“Sono davvero entusiasta di questo incarico e delle opportunità che si prospettano in un momento così importante per OverIT”, ha commentato Bergamo. “Quando Bain Capital e Neuberger Berman mi hanno chiamato proponendomi di guidare l’ambizioso progetto di sviluppo per un gioiello tecnologico del Made in Italy come OverIT, ho deciso di cogliere questa grande occasione. Il mio obiettivo è quello di posizionare OverIT in qualità di leader a livello mondiale, facendo diventare questa incredibile azienda un hub internazionale dove giovani talenti tecnologici possano crescere ed esprimere il proprio potenziale”.

 

Secondo le previsioni di MarketsandMarkets, dal valore annuo di 3 miliardi di dollari registrato nel 2020, il mercato delle soluzioni e servizi di Field Service Management crescerà fino al valore di 5,1 miliardi di dollari nel 2025. I principali motori di questa crescita saranno la necessità di soluzioni per la gestione dell’Internet of Things da mobile, il crescente utilizzo di applicazioni basate su cloud e la necessità di fare manutenzione predittiva attraverso l’analisi dei dati.