Tre ingredienti: un software di gestione di database firmato Nutanix, i server e il cloud di Hewlett Packard Enterprise. Sono gli elementi che compongono la nuova offerta di Database as-a-Service presentata da Nutanix e Hpe, la cui promessa è quella di semplificare le attività di gestione dei database sfruttando i vantaggi del cloud. Più precisamente, l’offerta include il software di amministrazione e distribuzione di database Nutanix Era, implementato su server Hpe ProLiant e utilizzato attraverso il cloud di Hpe Greenlake.  La nuova soluzione amplia l’offerta di servizi cloud gestiti Hpe Greenlake con Nutanix.

 

Un primo vantaggio è quello dell’agilità, dato che bastano pochi minuti per distribuire applicazioni e database. C’è poi il fattore costi: come sappiamo, il cloud permette un modello di fruizione “pay-per-use”, senza investimenti iniziali. Allo stesso tempo, assicurano i due vendor, è possibile ottenere le capacità di governance, la visibilità e la conformità di un ambiente on-premise. Nutanix assicura che i clienti di Nutanix Era hanno potuto quasi azzerare i tempi di provisioning dei database, ridurre i tempi di inattività non pianificati, diminuire del 60% i requisiti di storage per copie e backup e dimezzare il lavoro straordinario degli amministratori di database.

 

Con le nuove soluzioni proposte in tandem da Nutanix e Hpe è possibile modernizzare, consolidare e automatizzare i task dei database, nonché ottenere il supporto per la gestione delle operations multi-database, tra cui Oracle Database, Microsoft SQL Server, MySQL, PostgresSQL e MariaDB. Il tutto avviene tramite Greenlake, piattaforma “as-a-Service” che può essere eseguita on-premise, all'edge o in una struttura di colocation. 

 

"I clienti desiderano semplificare le attività e la gestione dei database per liberarsi dai silos IT che spesso comportano costi di manutenzione più elevati, rischi per la sicurezza e mancanza di flessibilità nell'implementazione e nell'esecuzione delle soluzioni", ha dichiarato Keith White, senior vice president e general manager, Hpe GreenLake Cloud Services di Hpe. "Sfruttando la nostra collaborazione di successo con Nutanix, Hpe GreenLake e la soluzione software per la gestione dei database Nutanix Era miglioreranno l'agilità, semplificheranno le operations e abbatteranno i costi grazie a un'offerta cloud completamente gestita".

 

"La nostra partnership continua ad ottenere ampi consensi e la soluzione Hpe GreenLake con Nutanix Era per i database fornisce un'ulteriore opportunità per consolidare le nostre offerte congiunte e soddisfare al meglio i clienti", ha commentato Tarkan Maner, chief commercial officer di Nutanix. "I clienti sono alla ricerca di soluzioni che li aiutino nel loro percorso verso l'ibrido e il multicloud e, in tal senso, Hpe e Nutanix offrono soluzioni potenti e integrate per supportarli nel loro percorso, fornendo prestazioni, controllo e sicurezza in un portfolio completo, sia che si tratti di utilizzare esclusivamente la serie di server ProLiant DX per i cloud privati sia di combinarli con i servizi cloud GreenLake per eseguire questo ambiente come un cloud gestito".