Nuova acquisizione per il Gruppo Lutech, fornitore di servizi IT presente in otto Paesi del mondo e arrivato a contare circa 2.700 dipendenti, tremila clienti attivi e una rete di un centinaio di partner: la sua ultima conquista è Infoedge, azienda italiana specializzata nella creazione e realizzazione di progetti IT per il settore finanziario e assicurativo. Fondata nel 2010 e domiciliata a Sesto San Giovanni, alle porte di Milano, Infoedge è focalizzata nelle aree di Business Analytics, Data Management ed Enterprise Application. 

L’interesse di Lutech è più che giustificato: Infoedge è ben posizionata nel mercato italiano, risultando partner di otto delle prime dieci compagnie assicurative attive nel nostro Paese. L’acquisizione consentirà al Gruppo Lutech si creare una nuova linea di offerta nell’ambito dei progetti di trasformazione digitale dedicati al mondo assicurativo.

“L’acquisizione di un protagonista della digital transformation nel settore Insurance come Infoedge si inserisce nel piano di crescita previsto dal Gruppo Lutech a seguito dell’arrivo del fondo Apax”, ha commentato l’amministratore delegato, Tullio Pirovano. “In questo particolare momento storico, inoltre, l’industry Finance&Insurance vive una profonda necessità di innovazione basata su un approccio data-driven: le competenze e le referenze di Infoedge supporteranno il Gruppo Lutech nella costruzione dei migliori percorsi di digital evolution del comparto”. 

L’accordo prevede che il personale di Infoedge (circa 150 tra consulenti e professionisti IT) resti nel ruolo, continuando presidiare il mercato di riferimento in tutta Italia dalle sedi di Milano, Roma e Torino. Il fondatore e amministratore delegato di Infotech, Arcangelo Dellino, continuerà a guidare l’azienda. “Questa operazione rappresenta una nuova sfida che ci spinge a non porci limiti e a puntare sempre più in alto”, ha dichiarato Dellino. “Riteniamo che l’ingresso nel Gruppo Lutech non possa che agevolare questo processo di crescita comune in termini di professionalità, talenti e innovazione. Siamo pronti, quindi, ad accogliere i nuovi obiettivi con l’entusiasmo e la dinamicità che ci hanno sempre caratterizzati, mettendo a disposizione del mercato tutte le competenze maturate”.