Gli smart locker sono oggetti sempre più utilizzati da aziende e utenti finali, in quanto comodi strumenti per rendere più economiche, veloci e automatizzate le operazioni di logistica dell’e-commerce e del retail. Secondo le previsioni di Grand View Research, il mercato degli “armadietti intelligenti” crescerà tra il 2021 e il 2028 a un tasso annuo Cagr del 21,4%. La domanda di smart locker raggiungerà nel 2018 un volume di poco meno di 42 milioni di unità.

 

Ricoh Europe compie un passo in questo campo acquisendo le attività europee di Apex, società specializzata in soluzioni al servizio della supply chain. Con questa operazione Ricoh entra in possesso degli asset hardware e software così come delle relazioni con i clienti e con i partner di Apex in Europa, diventando di fatto uno tra i principali fornitori di smart locker nel nostro Continente.

 

Ricoh potrà offrire ai clienti non soltanto l’hardware ma servizi end-to-end che vanno dal design all’installazione, dalla manutenzione al supporto continuo. “Questa importante acquisizione è in linea con la sfida globale inerente la Digital Transformation e gli ambienti di lavoro ibridi”, ha commentato David Mills, Ceo di Ricoh Europe. “Collaboriamo con Apex da diversi anni, per cui conosciamo molto bene il suo business e siamo certi che esso ci consentirà di migliorare ulteriormente i progetti smart locker presso i clienti di tutta Europa”.

 

Supportiamo la crescita futura dei nostri clienti e li aiutiamo a realizzare ambienti di lavoro che consentono loro di competere nell’era dell’hybrid working”, ha aggiunto Sophie Cox, director of sales and marketing, Service Advantage di Ricoh Europe. “Inoltre, prevediamo una crescente richiesta di soluzioni smart locker dovuta sia all’espansione dell’e-commerce sia alle pressioni sulla supply chain per una distribuzione più efficiente”.