Salesforce supera le attese con gli ottimi risultati del terzo trimestre dell’anno fiscale in corso. La società sinonimo di Crm a fine ottobre ha chiuso il terzo trimestre del fiscal year 2020 con ricavi pari a 4,5 miliardi di dollari, che hanno segnato un incremento del 33% anno su anno e superato la stima di 4,45 miliardi fatta dagli analisti di Refinitiv; i 75 centesimi di dollaro di utili per azione hanno nettamente surclassato la previsione di 66 centesimi. 

 

Sull’intero anno fiscale Salesforce conta di ottenere ricavi compresi tra 16,99 e 17 miliardi di dollari, superando la stima di 16,9 miliardi di dollari tracciata da Refinitiv. In compenso i profitti potrebbero essere leggermente inferiori, dunque il mercato ha reagito ai numeri dell’outlook spingendo il titolo giù del 2%. Keith Block, che dall’agosto del 2018 affianca Benioff nel ruolo di amministratore delegato, senza mezzi termini ha dichiarato in un’intervista che “abbiamo avuto un ottimo trimestre”. Il futuro appare roseo ma forse non altrettanto esplosivo: “Il nostro business appare solido nel quarto trimestre. E sarà buono l’anno prossimo”, ha detto Block.

 

In ogni caso le grandi ambizioni di Salesforce si dispiegano nel lungo periodo: l’azienda punta a raddoppiare il giro d’affari da qui al 2024, raggiungendo quell’anno un volume di ricavi compreso tra 34 e 35 miliardi di dollari. “Siamo ben avviati per raddoppiare i ricavi nel giro di cinque anni”, ha assicurato Benioff. 

 

Per centrare l’obiettivo sarà necessario, probabilmente, proseguire sul terreno delle acquisizioni, aprendo nuove nicchie di offerta e bilanciando così la maturazione del core business del Crm. Salesforce è reduce dal maxi investimento di 15,3 miliardi di dollari della scorsa estate, con il quale è entrata in possesso della società di visual analytics Tableau. Quest’anno, inoltre, ha speso 1,35 miliardi per comprare ClickSoftware (azienda che fornisce soluzioni per la gestione della forza lavoro mobile), mentre risale al 2018 l’acquisizione della società di data integration Mulesoft per 6,5 miliardi di dollari.