Tandberg Data gonfia il petto. L’azienda controllata da Sphere 3D ha annunciato la disponibilità delle nuove cartucce Rdx da 4 TB. Compatibili con tutti i sistemi di archiviazione Rdx basati su disco, comprese le soluzioni Quikstor, le cartucce rappresentano un’alternativa affidabile e low cost per il backup delle Pmi. Unendo i vantaggi dello storage su nastro a quello su disco, i nuovi supporti di Tandberg Data offrono anche portabilità, lunghissima durata dell’archiviazione, velocità e accesso casuale ai dati registrati. Le cartucce da 4 TB sono compatibili anche con le batterie di dischi removibili network-attached Quikstation, ideali per effettuare il backup e il disaster recovery con replica pronta all’uso in ambienti con server virtuali.

Oltre alle tradizionali applicazioni per server e backup, la nuova cartuccia da 4 TB è ideale per l’impiego in scenari caratterizzati da un utilizzo intensivo dei dati, come nei workflow e nell’archiviazione professionale, nelle applicazioni di cloud ibrido e nel database seeding. La serie Rdx Quikstor mette a disposizione funzioni come la modalità “fixed disk”, che consente un’integrazione trasparente nei backup Windows.

Le interfacce Sata III e Usb 3.0 semplificano l’integrazione e offrono velocità di trasferimento dati fino a 330 MB/s. Gli utenti possono scegliere anche cartucce con capienza da 500 GB, 1 TB, 2 TB, 3TB o soluzioni a stato solido da 138 o 256 GB.