Termostato, rilevatore di fumo e videocamere per interni ed esterni. Ovviamente, tutti smart. Questa al momento è l’offerta di Nest, la divisione di Alphabet (holding di Google) creata nel 2014 in seguito all’acquisizione dell’omonima startup per 3,2 miliardi di dollari. Ora il colosso californiano si prepara a “invadere” anche le nostre case. Durante l’evento Digital Life Design, in chiusura oggi a Monaco di Baviera, l’azienda ha annunciato l’arrivo dei dispositivi Nest in Italia, Germania, Austria e Spagna. I preordini sono infatti già possibili sui principali siti di e-commerce e le prime consegne sono stimate per il 15 febbraio. Ad oggi il portfolio di Nest consta di quattro prodotti, tra cui Learning Thermostat, che è in grado di “apprendere” i comportamenti dell’utente per rispondere in modo intelligente ai bisogni individuali. Costerà 249 euro.

Gli altri dispositivi sono Protect (per rilevare fumo e monossido di carbonio, 119 euro), Cam Indoor e Outdoor (199 euro). Il rilevatore di fumo, però, non è ancora disponibile. Lionel Paillet, general manager Emea di Google, ha spiegato che le soluzioni Nest sono commercializzate in sette Paesi, ma grazie alla possibilità di acquistarle online sono già utilizzati da “milioni di persone” in oltre 190 Stati.

In Europa i device erano disponibili in Uk, Irlanda, Francia, Paesi Bassi e Belgio. Lo sbarco nella Penisola dell’offerta Nest prevede ovviamente anche la possibilità di controllare i prodotti smart dal cellulare, con applicazioni dedicate tutte in italiano. Il mercato della casa intelligente sta prendendo forma e sostanza giorno dopo giorno. Alphabet dovrà combattere con player del calibro di Bticino, Honeywell, Netatmo e Tado, già presenti nel segmento con soluzioni consumer e industriali.

 

La Cam Indoor di Nest

 

Per cercare di fare presa su consumatori e aziende, il gruppo californiano ha siglato diverse partnership con operatori del retail, delle telecomunicazioni e del mercato energetico. Tra questi c’è Engie Italia, con lo scopo di offrire un pacchetto completo per ottimizzare i consumi elettrici grazie ai device di Nest. Prossimamente partiranno anche le collaborazioni con Wind Tre e Gruppo Generali.