Come proteggersi dai ransomware? La domanda è attuale più che mai considerata l’ascesa di questo fenomeno, che negli ultimi anni è cresciuto nei numeri, nella complessità e nell’entità dei danni provocati. Secondo i dati di Sophos, per il recupero dei dati persi le aziende spendono in media dieci volte l’importo pagato agli aggressori come riscatto. Un report trimestrale di Coveware, inoltre, ci dice che il 70% degli attacchi ransomware è accompagnato dalla minaccia di pubblicazione dei dati esfiltrati.

 

Una novità nel panorama della cybersicurezza è quella appena annunciata da Commvault: debuttano nell’offerta di un servizio chiamato Ransomware Protection and Response, che aiuta le aziende a riconoscere le minacce prima che attacchino, a difendersi preventivamente ma anche a reagire agli attacchi avvenuti. A detta del vendor, questa nuova offerta “fornisce le risorse e le competenze necessarie per potenziare le soluzioni Commvault dei clienti verso un attacco, verifica lo stato delle soluzioni di protezione dei dati nel corso del tempo e aiuta nel recupero dei dati critici a fronte di un attacco andato a buon fine”.

 

In sostanza, il servizio aiuta l’azienda cliente a valutare la propria capacità di affrontare un eventuale attacco, oltre a fornire competenze e risorse a supporto del recovery. Commvault mette a disposizione il proprio team di Recovery Operations e una figura specializzata, il Ransomware Recovery Incident Manager. Inoltre collabora con i clienti per identificare e recuperare i dati critici, in modo da velocizzare il ritorno alla normalità.

 

“Il ransomware sta crescendo esponenzialmente, come problema mondiale e minaccia da affrontare”, ha sottolineato Ram Menashe, vicepresidente dei Global Services di Commvault. "Non possiamo garantire che i nostri clienti non siano bersaglio di un attacco, ma crediamo che offrendo piani di protezione possiamo supportarli in qualsiasi fase di un attacco, facendo del nostro meglio per aiutare a prevenirli con Commvault Protection Review. Questi servizi rappresentano il nostro impegno a mantenere sicuri e ripristinabili i dati, continuando a fornire soluzioni innovative e leader di mercato”.