La nuova interfaccia di Outlook, a cui Microsoft lavorava da tempo, finalmente debutta anche se al momento solo in versione beta. La società di Redmond è pronta a raccogliere feedback per aggiungere ampliamenti e modifiche in vista del lancio ufficiale, ma alcune novità interessanti sono già contenuta in questa prima versione, che è disponibile per gli iscritti al “canale beta” del programma Office Insiders, con all’attivo un abbonamento Outlook aziendali.

L’obiettivo di fondo, per Microsoft, è quello di unificare l’esperienza d’uso dell’applicazione di posta elettronica nelle sue diverse versioni, cioè il client desktop per Windows, quello per macOS, l’accesso via browser e le applicazioni per smartphone Android e iOS. Al momento, tuttavia, la nuova versione può essere sperimentata sul client desktop per Windows, cliccando sul pulsante (che comparirà nelle interfacce dei beta tester) “prova il nuovo Outlook”.

“Oggi compiamo un altro passo condividendo l’anteprima del nuovo Outlook for Windows”, ha spiegato Margie Clinton is a Group Product Manager on the Outlook, “progettato per portare coerenza nel code base di Windows e del Web, per aiutarvi a essere più produttivi e a controllare meglio la posta in arrivo. Questa versione ha nuove funzioni intelligenti, come i promemoria dei messaggi, e una nuova lavagna del calendario che mette insieme in una sola vista email, calendario e To Do. Inoltre, con i componenti Microsoft Loop, è possibile collaborare tra Outlook e Teams restando nello stesso flusso di lavoro”.

I componenti Microsoft Loop (in precedenza identificati come Framework Fluid) permettono di editare e condividere idee su Outlook e Teams senza dover saltare da un’applicazione all’altra, bensì restando nello stesso flusso di lavoro. Con il copia e incolla si possono spostare dall’email alla chat di Teams, e viceversa, appunti, note, task o anche dati tratti di Dynamics 365.

Altra novità è l’integrazione di Outlook con Calendario e To Do. Selezionando la vista “Bacheca” è possibile avere sott'occhio, in una sola pagina, appuntamenti e note. Resta comunque possibile accedervi dall’icona sul pannello laterale. Il nuovo client di Outlook permette, poi, di allegare ai messaggi, più rapidamente, i file e documenti archiviati in cloud: per richiamarli e selezionarli è sufficiente fare una menzione, cioè usare il simbolo della chiocciola seguito dal nome del file (@nomedelfile).


Riservata al client di Outlook per Windows, sicuramente utile è nuova una funzione di “assistenza intelligente” che ci ricorda di rispondere ai messaggi riconosciuti dall’applicazione come importanti. Le email importanti a cui non abbiamo ancora risposto restano anche puntate in alto, a meno di rimuoverle manualmente. Altra novità è la possibilità di indicare, nel rispondere a un invito a una riunione, se parteciperemo di persona o tramite presenza virtuale.

Microsoft ha invitato i tester della nuova versione a fornire feedback sull’esperienza d’uso, suggerendo correzioni. Altre novità, attualmente ancora in fase di sviluppo, debutteranno su Outlook in un secondo momento, come per esempio il supporto multi-account e alla modalità offline.