In Italia i partner di canale di Dell Technologies hanno a disposizione nuove possibilità nell’ambito dello storage e più precisamente all’interno dei servizi Apex, la linea di offerta infrastrutturale “as-a-Service”, erogata tramite cloud e fruibile in abbonamento. Dell ha esteso la disponibilità per il reselling degli Apex Data Storage Services a un maggior numero di mercati nazionali, tra cui l’Italia: è possibile, quindi, implementare risorse di archiviazione on-premise o in cloud, dimenticandosi delle quotidiane attività amministrative e di manutenzione dell’infrastruttura.

Per i partner del nostro Paese è possibile abbonarsi a Apex Data Storage Services scegliendo tra l’opzione completa di servizi gestiti e quella che non li prevede. Questo consente ai partner di acquistare il “pacchetto completo” oppure di corredare l’offerta di storage con i propri servizi gestiti o, ancora, di lasciare che siano i clienti finali a occuparsi di questi aspetti. 

“Garantire che il cliente possa scegliere è una priorità per Dell Technologies”, ha commentato Adolfo Dell’Erba, channel senior director di Dell Technologies in Italia. “In un momento in cui la richiesta di soluzioni a consumo è in forte crescita, l'espansione di Apex presenta ai nostri partner l'opportunità di differenziarsi e promuovere le rispettive capacità individuali andando ad estendere il valore di Apex a una fascia più ampia di clienti. Queste novità vanno a soddisfare in modo diretto il feedback ricevuto dai partner richiedendo la disponibilità dei servizi Apex da erogare anche in Italia, accelerando la nostra spinta al segmento as-a-Service”.

Per aiutare i partner a sviluppare competenze e capacità specifiche, Dell ha anche creato dei percorsi di formazione sulle strategie di vendita del portfolio Apex e sull’approccio as-a-Service. Tali risorse sono disponibili all’interno dell’area Apex Learning Center, accessibile tramite il Partner Portal di Dell.