Nuove nomine, un ampliamento del team tecnico e ulteriori assunzioni all’orizzonte: questo il programma di investimento annunciato dalla filiale italiana di Qualys per poter crescere sul mercato nostrano. L’azienda californiana di Foster City, specializzata in soluzioni per la cybersicurezza e la compliance, ha annunciato alcune novità finalizzate ad allargare le vendite e il giro d’affari sul territorio italiano. Un primo annuncio riguarda la promozione di Marco Atzeni, in azienda dal 2019 con il ruolo di sales manager: ora diventa sales director per l’Italia e avrà il compito di dirigere sia le attività di vendita diretta sui grandi clienti sia quelle indirette, mediate dal canale dei partner.

“Marco negli anni ha lavorato in stretto affiancamento ai nostri referenti commerciali e tecnici, agevolando l’implementazione delle strategie di go-to-market e mettendo in campo un’expertise sviluppata in oltre vent’anni di attività nel settore Ict”, ha commentato Emilio Turani, managing director per Italia, South Eastern Europe, Turchia e Grecia di Qualys. “È stato prezioso anche nel supportarci nella chiusura di importanti contratti in coordinamento con i nostri partner e sono certo che in questo nuovo incarico non potrà che aumentare ulteriormente l’energia e il suo apporto vincente”.

La promozione di Atzeni segue il recente allargamento dell’organico con l’assunzione di due manager con specializzazione tecnica: Roberto Semperboni, entrato lo scorso luglio come Enterprise Technical Account Manager con il ruolo di coordinare gli aspetti tecnico-commerciali sui grandi clienti, di Matteo Ripamonti, arrivato invece a maggio per ricoprire il ruolo di Technical Account Manager e rafforzare il segmento Sme/Smb.


Emilio Turani, managing director per Italia, South Eastern Europe, Turchia e Grecia di Qualys

“Qualys sta ottenendo buoni risultati di business in Italia”, spiega Turani, “e sentivamo la necessità di ampliare il nostro organico con manager esperti e abili nello sviluppare e promuovere anche i nostri nuovi servizi. Semperboni, grazie al background maturato in aziende quali Hp, Accenture e Kaspersky, è in grado di incrementare le relazioni presso gli stakeholder aziendali. Per quanto riguarda Ripamonti, contiamo sulla competenza sviluppata nell’ambito della consulenza ed analyst, che consentirà di supportare i clienti proattivamente, massimizzando l'efficacia della Qualys Cloud platform".

A queste due nomine si affiancano anche i recenti ingressi di Francesco Bassetto e Walter Furlan, entrambi Technical Account Manager, incaricati di rafforzare la presenza e il supporto per i clienti acquisiti e i partner. Qualys ha anche fatto sapere che è previsto per il futuro l'ingresso di ulteriori risorse per la filiale italiana, oltre che per le filiali balcaniche e in Turchia, sempre nell'ambito dell’area geografica coordinata da Emilio Turani.