Red Hat JBoss Enterprise Application Platform si aggiorna per stare al passo con le ultime evoluzioni del mondo Java, tenendo in mente l’obiettivo di assicurare affidabilità, disponibilità, scalabilità, performance, transazionalità e sicurezza ai workload delle aziende basati su questo linguaggio di programmazione. Si tratta, infatti, di un application server che permette di creare, distribuire e ospitare applicazioni e servizi basati su Java. Ottimizzata per cloud e container, JBoss EAP 7.2 è un componente di Red Hat Application Runtimes, accanto a OpenJDK, Red Hat OpenShift Application Runtimes, ActiveMQ, e Red Hat JBoss Data Grid.

 

In questa nuova release, la piattaforma garantisce una maggiore conformità a Java Enterprise Edition 8. In altre parole, è ora certificata per Java EE 8 e lo è grazie a una serie di nuove abilità e funzioni tese a migliorare portabilità e sicurezza delle applicazioni e a consentire la manipolazione di documenti JSON.

 

Altre novità sono il kit di sviluppo software JDK 11/Java SE 11 e il miglioramento del supporto a Microsoft Windows e ai microservizi Java per applicazioni aziendali. Debuttano, nel dettaglio, il supporto per OpenJDK 8 for Windows, per OpenJDK 11 for Windows e Red Hat Enterprise Linux, e per Oracle JDK 11/Java SE 11; per quanto riguarda i microservizi, si può contare sul supporto Technology Preview per Eclipse MicroProfile Config, REST Client, OpenTracing, e Healthquattro delle dodici librerie attualmente parte del progetto.

 

Tra le altre funzionalità, il vendor elenca le seguenti: