Nuovo accordo nel mondo delle piattaforme di Unified Communication and Collaboration (Ucc), quello appena siglato tra Microsoft e Avaya: un accordo definito dalle due aziende come “strategico” e finalizzato a proporre una “solida gamma di soluzioni di comunicazione cloud sviluppate congiuntamente”. Si parte da una prima, già ampia, integrazione di alcune delle rispettive tecnologie, che vengono associate l’una all’altra in ottica di complementarietà e uso congiunto.

 

All’interno della piattaforma Avaya OneCloud CPaaS (Communications Platform as a Service) è ora possibile utilizzare le funzionalità di comunicazione voce, video, chat ed Sms di Microsoft Azure Communication Services. Inoltre, per quanto riguarda le soluzioni per i contact center, è stata rafforzata la già esistente integrazione tra Avaya OneCloud CCaaS (Contact Center as a Service) e Microsoft Azure. 

 

Più nel dettaglio, l’accordo prevede la disponibilità globale di Avaya OneCloud CCaaS ospitato all’interno di Azure, l’integrazione nativa di Avaya OneCloud CCaaS con la suite di collaborazione Microsoft Teams (tramite il programma di certificazione Microsoft Teams Connected Contact Center) e con  Dynamics 365. I dispositivi  Avaya Session Border Controller (Sbc), inoltre, sono ora certificati per Microsoft Teams Direct Routing e Media Bypass. Oltre a lavorare sul fronte delle integrazioni tecnologiche, le due aziende hanno progettato e pianificato una “strategia globale congiunta di go-to-market e co-selling”.

 

La collaborazione con Microsoft, ha fatto sapere Anthony Bartolo, Executive Vice President e Chief Product Officer di Avaya, nasce dalla volontà di rispondereesigenze dei clienti che ci hanno chiesto di fornire esperienze più integrate per Avaya OneCloud Contact Center rendendolo disponibile su Microsoft Azure e Microsoft 365. Insieme siamo in grado di offrire una reale integrazione che include non solo l'applicazione per i contact center ma anche le piattaforme di comunicazione sottostanti. Inoltre, prevediamo di valorizzare le potenti capacità di Intelligenza Artificiale di Microsoft attraverso Azure Cognitive Services".

 

La collaborazione globale con Avaya è un esempio di come Microsoft, collaborando con altri leader di settore, sia in grado di rispondere alla richiesta di soluzioni di comunicazione integrate che trasformano l'esperienza di clienti e dipendenti", ha aggiunto Scott Van Vliet, Corporate Vice President, Intelligent Conversation and Communications Cloud di Microsoft. "Questa partnership trae vantaggio dai punti di forza combinati delle due aziende e si pone la finalità di collegare le imprese ai propri clienti attraverso efficaci esperienze di comunicazione multi piattaforma - il tutto con la resilienza, la sicurezza di livello enterprise e la scalabilità cloud proprie di Microsoft Azure".