C’è tanta carne al fuoco per Microsoft, all’interno dell’insieme di applicazioni e servizi gestionali riassunti che compongono l’offerta di Microsoft Dynamics: le prossime release annunciate mettono in primo piano il cloud e il mobile, le due grandi tendenze (spesso sovrapposte) che stanno attraversando il mondo aziendale in questi mesi.


E l’obiettivo ribadito dai vertici della compagnia di Redmond è quello di aiutare i propri clienti a “divenire aziende dinamiche”, come dichiarato da Kirill Tatarinov, presidente di Microsoft Business Solutions, durante la relazione di apertura di Convergence, l’annuale conferenza dei partner quest’anno organizzata a Houston.

Entro la fine del 2012 la soluzione di Enterprise Resource Planning Microsoft Dynamics AX 2012, aggiornata lo scorso autunno, subirà un’ulteriore evoluzione con la versione AX 2012 R2, che introdurrà miglioramenti specifici, come strumenti utili al commercio al dettaglio multicanale con vetrine Web e funzionalità di business intelligence contestualizzata e personalizzata

Microsoft ha inoltre annunciato che sia Microsoft Dynamics NAV 2013, sia Microsoft Dynamics GP 2013 – anch’essi disponibili su scala globale nel quarto trimestre dell’anno, sebbene una versione base di NAV sia prevista già per il mese di maggio – saranno cloud-enabled per Windows Azure. Nel corso del meeting di Convergence l’azienda ha anche ribadito il suo impegno a far evolvere la prossima versione principale di Microsoft Dynamics AX in un’offerta di servizi cloud.

Nell’immediato o quasi, ovvero entro il secondo trimestre dell’anno, è invece atteso un aggiornamento del servizio Microsoft Dynamics Crm, che offrirà il supporto nativo per i dispositivi mobili più diffusi.

La realease ancora successiva, disponibile nel quarto trimestre, includerà poi anche funzionalità di social customer care e servizi di miglioramento dei dati basati sul cloud. Attualmente, secondo quanto dichiarato da Microsoft, la soluzione può vantare circa 33mila clienti e 2,25 milioni di utenti.


L’ultima novità di prodotto coinvolge direttamente i partner Microsoft: l’ecosistema di fornitori di software indipendenti (ISV) per Microsoft Dynamics NAV 2013 offrirà un maggior numero di servizi verticali ospitati su Windows Azure. L’obiettivo è quello di soddisfare esigenze di business specifiche e settoriali, per esempio con funzionalità utili alla produzione di apparecchiature industriali, alla vendita al dettaglio specializzata o all’industria della moda.

Sul fronte delle collaborazioni, è inoltre stata annuncianda una partnership di social intelligence con InsideView: per ottenere insight sui propri clienti, le aziende potranno accedere alla piattaforma la piattaforma all’interno del Microsoft Dynamics Crm.