Un’azienda che si occupa di barriere fisiche, necessarie per la sicurezza delle persone e delle aziende, ha scelto per sé stessa di eliminare il più possibile le barriere tra i propri dipendenti per migliorare il modo in cui si lavora. Faac realizza sistemi di automazione per cancelli, porte garage, porte industriali, per tende e serrande, e ancora sistemi di controllo degli accessi, tornelli, sbarre automatizzate, impianti di allarme, schede e accessori. Fondata a Bologna nel 1965 dall’imprenditore edile Giuseppe Manini, oggi è un gruppo multinazionale che comprende 34 filiali distribuite in 24 Paesi, 17 siti produttivi, alcuni centri di ricerca e sviluppo, 2.700 dipendenti e un’ottantina di distributori ufficiali.

 

Questa complessa organizzazione, geograficamente ramificata, ha spinto il Gruppo Faac a valutare l’adozione di tecnologie di collaborazione e lavoro a distanza, che fossero in grado di mettere in collegamento, in remoto, persone, informazioni e dispositivi in modo sicuro, affidabile e integrato, senza vincoli di luogo e di orario. Si puntava, in sintesi, a creare uno spazio di lavoro digitale (digital workplace) che favorisse la produttività e la flessibilità senza sacrificare la sicurezza di dati e applicazioni.

 

L’azienda si è rivolta alla consulenza di Vem Sistemi per individuare la soluzione migliore: il direttore HR del gruppo, Luca Bauckneht, e il Cio, Enrico Minelle, con il supporto del system integrator hanno individuato in Cisco Webex Teams la tecnologia più adatta alle proprie esigenze. Questa soluzione riassume tre strumenti di comunicazione aziendale, ovvero riunioni, messaggistica e chiamate: tutti e tre poggiano sul cloud, così da poter garantire una uniformità di funzionamento e un accesso continuo, a prescindere dal luogo fisico in cui si trova il dipendente e dal dispositivo utilizzato. 

Gli strumenti inclusi in questo prodotto sono chat, videochiamate, lavagne virtuali, condivisione file e gestione del calendario delle riunioni. A monte dell’adozione, Vem Sistemi di è occupata di formare i dipendenti affinché imparassero a usare al meglio la tecnologia di Cisco: l’attività di training è stata condotta attraverso video in pillole.

 

Oltre che tramite accesso Web diretto, è possibile usare Webex Teams tramite applicazione per laptop, tablet e smartphone. Inoltre, a completamento del progetto, molti manager di Faac hanno adottato i dispositivi hardware Webex per allestire le sale riunioni. Attraverso l’uso di questa tecnologia, la multinazionale bolognese è riuscita a sviluppare un ambiente di lavoro sicuro, che favorisce la produttività, la collaborazione e le comunicazioni tra le diverse sedi del gruppo e che ha raggiunto l’obiettivo di abbattere tutte le barriere.