Google chiarisce una volta per tutte quanto durerà il supporto ai dispositivi Pixel e Nexus in circolazione. Se già in passato Big G aveva spiegato che i propri device avrebbero ricevuto aggiornamenti Android per due anni dall’uscita, che diventano tre per le patch di sicurezza, nelle ultime ore sulle pagine di supporto di Pixel e Nexus sono comparse nuove tabelle in cui vengono elencate tutte le varie tempistiche. I possessori dei primi due smartphone (versione “normale” e Xl) possono stare tranquilli, in quanto i terminali sono usciti l’anno scorso: gli update di Android saranno quindi garantiti fino a ottobre 2018, mentre i correttivi di sicurezza fino a ottobre 2019. Discorso differente invece per i vari Nexus, usciti negli ultimi anni in ben più di due modelli. Big G ne cita infatti ben nove, partendo dal lontano Nexus 7 del 2012, ormai non più supportato in alcun modo da due anni.

I Nexus 6 e 9 non ricevono più aggiornamenti Android dallo scorso ottobre, mentre continueranno ad avere le patch di sicurezza fino al prossimo ottobre, così come il supporto online e via telefono per gli utenti. Per i 5x e 6p, invece, la possibilità di ottenere update del sistema operativo terminerà a settembre 2017, ma le patch continueranno fino allo stesso mese dell’anno prossimo, quando scadrà anche l’assistenza via Web e telefono.

I possessori di dispositivi più datati non devono far altro che attendere l’arrivo dei nuovi Pixel 2, presumibilmente in autunno: della prossima generazione di cellulari di Google si sa ancora poco, ma sembra che oltre al Pixel classico e a quello più grande (Xl) farà la sua comparsa sulle scene anche un terzo modello, con una diagonale ancora maggiore.