Fino a due terabyte di capacità, velocità di lettura e scrittura dati di 450 MB al secondo e la nuova porta Usb Type-C. È tutto questo e molto altro il nuovo Portable Ssd T3 di Samsung, presentato in anteprima al Ces 2016 di Las Vegas. L’unità flash rappresenta la seconda generazione di questa categoria di prodotto, in quanto il primo modello era stato svelato un anno fa. Disponibile anche nelle taglie minori da 250 GB, 500 GB e 1 TB, il T3 pesa circa 51 grammi e misura 74 per 58 per 10,5 millimetri. La velocità massima di trasferimento dati di 450 MB al secondo quadruplica le prestazioni medie dei dischi fissi esterni commercializzati attualmente.

La capacità dell’unità è stata raggiunta grazie anche alla tecnologia Vertical Nand (V-Nand) proprietaria, che consente di “impilare” le celle di memoria in verticale, costruendo così dei veri e propri grattacieli. Inoltre, Samsung ha utilizzato la tecnologia Ssd Turbowrite, in modo da velocizzare ulteriormente i transfer rate. La scelta di utilizzare unità a stato solido protetta da un case in metallo resistente agli urti ha permesso inoltre di progettare una soluzione molto solida.

Samsung, infatti, ha comunicato che il T3 può “sopravvivere” anche a cadute da due metri di altezza senza danneggiarsi. I dati memorizzati su disco sono protetti da crittografia hardware Aes a 256 bit e l’unità è protetta dalla tecnologia Thermal Guard per prevenire il surriscaldamento in condizioni d’utilizzo particolari.

La presenza della porta Usb di tipo C rende il T3 compatibile con un’ampia gamma di dispositivi di ultima generazioni, inclusi smartphone Android e tablet, così come ovviamente computer sia Windows sia Mac. Samsung ha inoltre svelato l’esistenza di una nuova app per device Android, che consentirà di gestire i file in mobilità e di cambiare, per esempio, anche la password di accesso al disco. Il T3 verrà lanciato il prossimo febbraio negli Stati Uniti, in Cina, in Corea del Sud e in alcuni Paesi europei, ma il prezzo al pubblico non è ancora stato annunciato.