I nuovi computer di Lenovo del 2022 fanno il pieno di innovazioni, tra processori Intel di ultima generazione, schermi doppi, design modulari e materiali più ecologici. In un’edizione del Ces di Las Vegas disertata - causa pandemia - da molti grandi vendor tecnologici, come Amazon, Microsoft, Ibm, Intel e altri, non sono comunque mancati gli annunci di novità, come appunto quelle di Lenovo. Novità che coprono le esigenze delle aziende e dei professionisti in smart working, spaziando dai computer della gamma ThinkPad ai ThinkBook e agli Yoga, fino ai servizi per la compensazione delle emissioni di anidride carbonica. Un piatto ricco e variegato, insomma, che ben si adatta ai tempi del lavoro ibrido e anche al crescente rilievo dei criteri Esg (Environmental, social and corporate governance) nelle aziende.

 

I nuovi ThinkPad Z13, Z16 e X1

Rivolta a un’utenza di professionisti e adatta per il lavoro in azienda e in smart working, l’offerta a marchio ThinkPad si amplia con nuovi modelli, due dei quali inaugurano anche una nuova serie chiamata ThinkPad Z. Si tratta del 13 pollici ThinkPad Z13 e del 16 pollici ThinkPad Z16, che si distinguono dai loro predecessori innanzitutto per l’estetica: addio al design nero con dettagli rossi, in favore di nuovi colori e scocca in alluminio riciclato. Non è scomparso, tuttavia, l’iconico bottoncino rosso incastonato nella tastiera, cioè il TrackPoint, che in questi due modelli permette (se premuto due volte) di aprire un menu rapido per il controllo delle impostazioni multimediali.

 

Lenovo ThinkPad Z, con il nuovo ForcePad ricoperto in vetro

 

Le caratteristiche di maggiore ecosostenibilità proseguono con l’adattatore AC, realizzato al 90% con materiale di riciclo, e con il packaging fatto di fibra di bambù e canna da zucchero compostabile. I due nuovi modelli segnano anche l’esordio nella gamma ThinkPad dei processori AMD Ryzen 6000 Mobile e puntano su caratteristiche di particolare sicurezza hardware grazie all’impiego del processore Microsoft Pluton (una sicurezza “chip-to-cloud”, come pubblicizzata da Microsoft). Un'innovazione introdotta da Lenovo su questi due modelli è una Communications Bar che integra una fotocamera Full HD con sensore di maggiori dimensioni, uno e-shutter elettronico e microfoni a doppio array.  Il touchpad (che sui computer Lenovo è chiamato ForcePad) ha una misura più grande del solito e restituisce sensazioni tattili grazie alla tecnologia aptica.


ThinkPad X1 Carbon, X1 Yoga e X1 Nano

In fascia premium si collocano i nuovi notebook identificati dalla sigla X1, ovvero ThinkPad X1 Carbon di decima generazione, ThinkPad X1 Yoga di settima generazione e ThinkPad X1 Nano di seconda generazione. La principale differenza fra i tre è il form factor: ThinkPad X1 Carbon è un classico portatile ultraleggero da 14 pollici, l’X1 Yoga ha un design flessibile (si può posizionare anche a “tenda”, usando il pennino sullo schermo touch) e l’X1 Nano è un 13 pollici leggerissimo che non arriva a pesare un chilogrammo. In comune, queste tre novità hanno l’impiego dei nuovi processori Intel Core di dodicesima generazione e una serie di caratteristiche multimediali di pregio (webcam Full HD migliorata con un sensore più grande, privacy shutter, microfoni a quattro array con audio a 360 gradi) che migliorano l’esperienza di videoconferenza per chi lavora da casa.

 

 

La nuova gamma ThinkPad X1

 
E c’è di più: su alcuni modelli è disponibile una tecnologia di computer vision che impiega un’unità di calcolo neurale (Neural Processing Unit, Npu) e algoritmi di intelligenza artificiale per riconoscere i volti delle persone e “risvegliare” il computer dallo standby in automatico se il suo proprietario si posiziona di fronte. Una forma evoluta di rilevamento della presenza, che funziona anche se l’utente indossa una mascherina. Disponibili dal mese di marzo, ThinkPad X1 Carbon Gen 10 e ThinkPad X1 Yoga Gen 7 avranno rispettivamente un prezzo di partenza di 1.639 dollari e di 1.749 dollari, mentre da aprile sarà possibile acquistare il ThinkPad X1 Nano Gen 2 a partire da 1.659 dollari nella configurazione di base.


ThinkBook con doppio schermo e altre novità

Ricco è anche il piatto dei nuovi dispositivi rivolti alle piccole e medie imprese. Il più peculiare è forse ThinkBook Plus di terza generazione, un laptop da 17,3 pollici che si distingue per la presenza di un piccolo display secondario: un pannello tattile Lcd da otto pollici, inserito a destra del touchpad. Lo schermo secondario è pensato per consentire il multitasking o per velocizzare attività svolte tramite il display principale: per esempio, usare un calcolatore all’interno di fogli Excel, mostrare opzioni di menu aggiuntive per l’applicazione che stiamo utilizzando, o ancora fare il mirroring del telefono.

 

Lenovo ThinkBook Plus

 

Nell’ambito dei computer da scrivania “all in one”, la novità di quest’anno è il ThinkCentre M90a Pro di terza generazione, un dispositivo da 23,8 pollici (display QHD e fino a 64 GB di memoria DDR5) che riprende il design modulare inizialmente proposto da Lenovo nel 2014 associandolo a funzioni di collaborazione di gruppo. Sul mercato dal prossimo maggio, costerà 1.299 dollari nella configurazione di partenza. L’offerta dei monitor si estende invece con il nuovo ThinkVision P da 27 pollici (con modulo opzionale per il Voip), che sarà disponibile dal mese di luglio al prezzo di partenza di 499 dollari.

 

Lenovo ha anche presentato nuovi portatili da 14 e 16 pollici, i ThinkBook 14 e 16 Gen 4+, particolarmente adatti per le aziende perché associati a opzioni di configurazione altamente flessibili. Rispetto alla precedente generazione, questi modelli sono più sottili e presentano un touchpad più grande con superficie in vetro. Sono rivolti alle aziende anche i sistemi desktop compatti ThinkCentre neo 70t, ThinkCentre 50s e ThinkCentre neo 30a 24 della nuova gamma ThinkCentre neo. In abbinamento all’acquisto si può attivare il nuovo servizio Easy Install, che semplifica il processo di installazione dei nuovi dispositivi all’interno delle aziende.

 

ThinkCentre M90a Pro

 

 

 

Yoga 9i, Yoga 7i e Yoga 6 
Un nuovo design, caratterizzato da  fasce laterali riflettenti, debutta sul Lenovo Yoga 9i: un convertibile da 14 pollici, con sistema operativo  Windows 11 e processore Intel Core i7-1260P (fino alla dodicesima generazione), associato a  grafica Intel Iris Xe che offre prestazioni straordinarie. Lenovo Yoga 7i è, invece, un ultraportatile, declinato nei formati da 14 e da 16 pollici: il primo è touchscreen, il secondo può avere uno schermo tradizionale oppure tattile a seconda delle configurazioni. Più piccolo, 13 pollici, è Yoga 6, un ultraportatile realizzato con particolare attenzione alla sostenibilità: la scocca è in alluminio riciclato ma si può anche optare per un rivestimento in tessuto realizzato con il 50% di plastica riciclata.

A proposito di ecosostenibilità, va citata l’estensione del servizio CO2 Offset Service a tutti i modelli della gamma Yoga e ai Pc per il videogioco Lenovo Legion. In precedenza disponibile solo sui  dispositivi aziendali, si tratta di un servizio che permette ai clienti di compensare le emissioni di carbonio in modo rapido e semplice. L’azienda ha, inoltre, introdotto una versione “plus” del proprio servizio Lenovo Premium Care, che include supporto tecnico, protezione dai danni accidentali,  Lenovo Smart Performance, Lenovo Migration Assistant e garanzia sulla batteria sigillata.